lunedì 30 novembre 2009

Pesto di rucola


Il pesto! Premetto che quando lo faccio mi sento una maga per aver fatto mangiare una cosa tutta verde a mio papà! XD
Che posso farci se gli fa senso?
Però questo è buono, io lo preferisco addirittura al classico pesto di basilico, non lo so, mi sa di più fresco...
E questa volta sono riuscita anche a non farlo con il restrogusto amaro della rucola...o magari perchè la rucola non era amara!! avendo il tritino con la lama d'acciaio spesso leggo che è sconsigliato per prepararlo, perchè surriscaldando le foglie si crea quel sapore amaro...mah, comunque, il trucchetto che ho provato è quello di farlo partire piano piano, in modo che le foglioline si rompano piano, la prossima volta che lo faccio riprovo cosi, vediamo se è un trucco valido o è stata solo fortuna!
La ricetta l'ho trovato su Giallo Zafferaro e ve la riporto qua sotto:
Ingredienti:

  • 100 g di rucola
  • 50 g di pecorino grattuggiato
  • 50 g di parmigiano grattiggiato
  • 40 g di pinoli
  • 200 ml di olio
  • 1 spicchietto d'aglio

Mettete tutto nel mixer, tranne l'olio che verserete a filo mentre il frullatore è in funzione.
Dopo qualche minuto ecco il vostro pesto!
Buona pappa!!

mercoledì 25 novembre 2009

Biscottini "Simil Macine"

Oggi ero a casa, e sbirciando tra i vari blog (esattamente Pan di panna di Mara) ho trovato una ricetta che ha stuzzicato la mia curiosità.
Le macine sono da sempre i miei biscotti "da inzuppo" preferiti, quelli che dopo che le hai tirate sù pesano 2 kg! ahhhh che buone!! cosi ho deciso di provarle ed eccole qua!

In casa c'era un così buon profumo!
Poi non vi dico quando apro la biscottiera, sembra proprio di tuffare la testa dentro al sacchettone della Mulino Bianco!
Sono felicissima! domani colazione ricca ^_^
Anche perchè farle è semplice e mi sono divertita molto a fare le formine (mi sentivo una bimba di 3 anni sulla spiaggia! XD)
Queste sono le cose che vi occorrono (ho fatto un copia incolla dal sito di Mara)
  • 500 gr di farina 00
  • 50 gr di fecola
  • 150 gr zucchero a velo
  • 100 gr burro
  • 100 gr margarina
  • 1 uovo
  • 5 cucchiai di panna fresca
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito
  • sale qb
Procedimento
  • Amalgamare assieme la farina, la fecola e lo zucchero in un'ampia terrina.
  • Lavorare il tutto con le mani.
  • Aggiungere poi in questo ordine i seguenti ingredienti, avendo cura di mescolare il tutto tra l'uno e l'altro: sale, lievito, vanillina, burro a dadini, margarina, uova e per concludere la panna.
  • Fare una palla del composto, avvolgere nella carta trasparente e porre in frigo per almeno 30 minuti.
  • Passato questo tempo, stendere l'impasto con il mattarello fino a 5mm circa e quindi con un pò di fantasia creare i biscotti.
  • Infine, porre in forno già caldo a 200° per 10 minuti.
Facile no? cosi anche questo pomeriggio di noia creato dallo stare a casa perchè di lavoro non c'è è andato.
Beh, poi...che altro dire...
Poi ci siete voi... voi che mi fate compagnia, che commentate, che mi siete vicine.Che quando sono triste mi consolate. Che mi ascoltate anche se per un solo commento...
Anche se fisicamente non vi conosco adoro questa famiglia virtuale! adoro guardare cosa pasticciate (anche se la maggior parte di voi non pasticcia un cacchio!siete bravissime!!) adoro leggere le vostre giornate, le vostre emozioni, siete tra le cose più belle che ho!!
Quindi questo è tutto per voi!
Ps: vi piace questa nuova atmosfera natalizia nelle foto?? a me si, tantissimo! poi proprio oggi manca un mese esatto a Natale!
Baciotti alla prossima!

lunedì 23 novembre 2009

Piccoli Acquisti!


Ciao a tutte!!
Come state? spero bene, qui fà davvero freddino, il cielo è coperto e non c'è nulla di meglio di una bella cioccolata calda per farci compagnia!
Però oggi non vi lascio nessuna ricetta, ma volevo aggiornarvi su quai cose carine ho trovato durante la mia gita a Milano...
Sabato ho approfittato di questo evento per andare a sbirciare un pochino, è davvero carino, ci sono un sacco di articoli della Tescoma, dalle pentole agli utensili in legno, poi servizi di bicchieri, pentole, utensili di ogni tipo per la nostra amata cucina!
E potevo lasciarmi scappare una cosa cosi? assolutaete no!
Ed ecco qui i miei acquisti!      
In cucchiaino a manico lungo e con il fondo bucato per raccogliere le verdure sott'olio; 12 stampini a barchetta     
 

La frusta in plastica...dato che l'ultima l'ho praticamente distrutta!Poi ho preso questo simpatico affettaformaggio che penso si potrà anche usare per fare delle sfoglie di cioccolato...


Una coppia di coppapasta per provare a fare piatti "chic"(ahahah...già mi immagino che macello! ^_^ )

...il tutto per la cifra di 16,80 €!











Poi, approfittando della giornata, siamo andati in Piazza del Duomo che finalmente può mostrare tulla la sua bellezza!

E' passato cosi tanto tempo dall'ultima volta che l'ho visto senza impalcatura che non me lo ricordavo nemmeno!
Tornando poi a casa, mi sono trovata una bella sorpresa! come alcune di voi sapranno, in edicola con Sale&Pepe ci sono degli stampi della Silikomart...siccome mi sono trovata bene e considerando il prezzo buono, sono andata in edicola, ma degli stampi nemmeno l'ombra! "me ne hanno consegnato solo uno" la risposta di 4 edicolai!! ero demoralizzata e rassegnata a non trovarne manco 1...
Invece sabato pomeriggio me li trovo sulla scrivania!! Ahhhh la mamma!
Ed eccoli qui:
Il primo è una stella mentre il secondo sono delle stelline piccole e dei pacchettini di natale! sono bellissimi!

 
Non vedo l'ora di provarle!
Buon inizio di settimana a tutte!

giovedì 19 novembre 2009

Tartellette prosciutto e zola


Ecco il mio nuovo acquisto!! lo stampo, anzi gli stampi per le tartellette!
Anche se devo essere sincera, la mi intenzione era quella di inaugurarle con un bel dolcetto, ma dato che non riesco a trovarmi uno spazietto tutto mio ho optato per qualcosa di salato e molto più veloce.
Cosi, oggi a mezzogiorno ho deciso di "svuotare" il frigo con le cosine che erano li da un pò, e ne sono venute fuori queste, che saranno di una banalità unica ma sono davvero molto gustose!
Allora ecco ciò che serve:

  • un rotolo di pasta sfoglia
  • prosciutto crudo
  • 50 g di gorgonzola (in 2 ho usato la ricotta perchè mia mamma non magia il gorgonzola)
  • Parmigiano grattuggiato

Preparazione
  • Aprite la sfoglia e fatela riprendere qualche minuto.
  • Dopo ricavate 6 cerchi grandi abbastanza da coprire gli stampini.
  • Adagiate dento la pasta sfoglia e mettete in forno per 3 minuti, poi tiratele fuori e coprite il fondo con il prosciutto tagliato a pezzetti, metteci sopra i pezzettini di gorgonzola e chiudete con altro prosciutto.
  • Spolverate col parmigiano e mette in forno per 10/12 minuti.

lunedì 16 novembre 2009

Risotto zucca e rosmarino


Rieccomi qui! come state?
Io benino dai...ora non so se anche dalle vostre parti è cosi, ma ormai qui sembra già Natale...luminarie, alberi natalizi, addobbi e manca ancora un mese!
Però a me piace, mi piace camminare sotto le lucine colorate, quando vai a fare un giro magari la domenica e senti il profumo delle caldarroste...ehhh che bello!sono tutte cose carine e io che sono molto semplice mi godo queste sensazioni, perchè ad ogni profumo, ad ogni colore lego un ricordo...E voi? capita anche a voi?
Ma adesso passiamo a noi! Anzi a lui, il bel piattino che vedete qui sopra! Lui si chiama risotto, di cognome fa zucca ed è felicemente sposato con rosmarino!
Ahaha, scherzi a parte, devo dire che questo è un connubio perfetto, anche se io non amo il rosmarino qui ci sta proprio bene! Lo rende particolare, delicato...non saprei nemmeno io come dire, quindi provatelo !!^_^
Ingredienti

  • 300 g di riso
  • 350 g di zucca
  • 50 di burro
  • 2 cucchiai di parmigiano (o pecorino)
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1,5 lt di brodo vegetale
  • 1 scalogno

Preparazione

  • Per prima cosa pulite e tagliate a cubetti la zucca, tritate finemente lo scalogno e poi fatelo rosolare in un padellino antiaderente con metà del burro.
  • In una pentola  fate tostare per qualche minuto il riso, poi aggiungete lo scalogno e la zucca, mescolate e lasciate insaporire per qualche minuto.
  • Ora versate due o tre mestoli di brodo caldo e girate bene, mettete gli aghi del rosmarino (in base ai vostri gusti, io ne ho messi pochi, la prossima volta ne aggiungo qualcuno!) da adesso aggiungete il brodo ogni volta che quello nella pentola è evaporato.
  • Terminata la cottura, aggiungete il parmigiano e il burro rimasto, mantecate bene e lasciate riposare per qualche minuto  e poi Gnam!! ^_^

giovedì 12 novembre 2009

Ciambellone


Nulla di che...una cosa così...ma a volte sono le cose più semplici che ci stupiscono, o no?
Così, avendo un compleanno, ho deciso di fare un dolce semplice (anche perchè avevo davvero poco tempo) ma che comunque rimane sempre meglio di quelle torte già confezionate, non credete? Alla fine non ci vuole molto a farla!!
Ingredienti

  • 200 g di farina
  • 200 g di zucchero
  • 200 g di burro
  • 4 uova
  • la buccia grattuggiata di un limone
  • un pizzico di sale

Preparazione

  • Dividete il burro a pezzetti e fatelo sciogliere in un tegamino.
  • In un ciotolinaunite i tuorli d'uovo con lo zucchero e mescolateli finchè non diventi un composto chiaro e spumoso e poi alternando la farina setacciata al burro fuso amalgamate gli ingredienti.
  • Aggiungete un pizzico di sale e la scorza del limone, alla fine unite gli albumi sbattuti a neve fermissima con un mestolo, con gesti dal basso verso l'alto per non smontarli.
  • Versate il composto in uno stampo da ciambella imburrato ed infarinato e fate cuocere per circa 40 minuti in forno preriscaldato a 180°.

Ed ecco qui il premietto che qualche tempo fà mi ha donato Katty, finalmente riesco a pubblicarlo, che vergogna che sono!!
Comunque, è un giochino carino a cui partecipo volentieri!
1)in quale animale ti reincarneresti? Leone (cosi i miei capelli sarebbero liberi di espremersi!)
2)di chi o che cosa non potresti fare a meno? La mia famiglia
3)cosa apprezzi di più in una persona? Il sorriso e la capacità di ridere spesso, non sopporto le persone sempre col muso!
4)di che colore preferisci vestirti? Mmm...dipende dai giorni, il mio armadio è un arcobaleno!
5)definisciti in tre parole: Sono troppo poche...sono 3 parole giusto? ^_^
6)un viaggio che vorresti fare: Un giro del mondo completo, ci sono un sacco di posti da conoscere!
7)citazione preferita: non ne ho
8)cosa ti piacerebbe fare? Tante cose, ma anche solo riuscire ad avere una casetta tutta mia!
9)se non ti dedicheresti a quello che fai, cos'altro ti piacerebbe fare? Quello che faccio mi piace parecchio
10)qual'è la tua stravaganza? mmm...vediamo, ce ne sono tante, quella che mi viene in mente è questa, se devo leggere un giornale inizio sempre dalla fine, non so perchè!
Il premio deve essere girato ad altre 14 persone...ma sono sempre quella che rompe le scatole, e siccome non so mai a chi darlo perchè per me lo meritate tutte, come mio solito chi passa di qui e lo vuole prendere può farlo liberamente!
Un bacione!

lunedì 9 novembre 2009

Torta margherita


Lo sapevo...alla fine ho ceduto anche io!
E tadaaaaan, eccomi qui con uno stampo in silicone! ^_^
Dai come si fà a resistere? sono così carini!
Tutto è nato da una visita sul sito della Silikomart...cioè, ma quante cose bellissime ci sono li!!
(Per la cronaca ho già fatto la lista di cose che vorrei...vediamo se per Natale qualcuno me le regala! ^_^)

Così sono andata nel negozio di casalinghi dove li avevo già addocchiati tempo fà e sono uscita con lui
...se non altro il mio ragazzo non sarà geloso! XD
E' morbido morbido, bisogna imburrarlo solo la prima volta e si puo' lavare in lavastoviglie.
Di sicuro l'effetto è garantito, in pochi minuti ho sfornato una torta bellissima!
A proposito, la torta è una semplice margherita, però riporto lo stesso la ricetta che ho usato.
Ingredienti
  • 125g di farina
  • 125 g di fecola di patate
  • 200 g di zucchero
  • 200 g di burro
  • 6 uova
  • scorza di un limone
Procedimento
  • Lavorate i tuorli con lo zucchero fino a renderli spumosi e chiari. Aggiungete poco per volta la farina setacciata con la fecola e un pizzico di sale.
  • Fate fondere il burro fatelo raffreddare e versatelo nel composto, aggiungete la scorza del limone grattuggiata e le chiare montate a  neve mescolando lentamente per non smontarle.
  • Versate il tutto nella tortiera e infrnate a forno caldo (180°) per 35/40 minuti.
Se volete potete farcirla con crema pasticcera o con quella che preferite, io per divertirmi ho colorato i petali con della glassa (fatta con 100 g di zucchero a velo+ 2 cucchiaini di acqua bollente+colorante alimentare). Questo è il risultato ^_^

giovedì 5 novembre 2009

Coniglio al limone


Eccomi qua, come promesso nel post precedente vi presento il coniglio al limone! (qui in versione halloween, con una streghetta fatta con una fetta di pane tagliata con la formina per i biscotti XD) 
Allora, sarò sincera, non so dirvi com'è...perchè io non mangio il coniglio!
Pero', vedendo i miei che si leccavano anche le dita e che il giorno dopo a mezzogiorno era già finito penso di poter azzardare che era buonino! ^_^
Posso dirvi che è molto semplice da fare, e non richiede neanche grandi attenzioni durante la cottura.
Ingredienti
  • 1 coniglio da 1½ circa pulito e tagliato a pezzi
  • 3 limoni non trattati
  • 7 cucchiai di olio
  • 2 foglioline di salvia
  • 2 spicchi d'aglio
  • 200 ml di brodo vegetale
  • farina q.b.
  • sale
Preparazione
  • Lavate il coniglio, asciugatelo con la carta da cucina e mettetelo in una pirofila. In una ciotolina mischiate la scorza dei limoni, il succo, 3 cucchiai d'olio e l'aglio tagliato a fettine.
  • Versate la marinatura sul coniglio, chiudete con la carta trasparente e mettetelo in frigo per 2 orette buone girandolo di tanto in tanto.
  • Trascorso questo tempo scolatelo ed asciugatelo ed infarinatelo per bene.
  • Scaldate in una pentola il restante olio e fate rosolare il coniglio. Quando avrà preso un bel colore, versate il brodo e la marinatura, coprite con un coperchio e lasciate cucocere per circa 1 ora e poi servite.
Semplice no?! ^_^
Bacioni a tutte

lunedì 2 novembre 2009

Halloween Parte 3



Finalmente riesco a "chiudere" Halloween!
Come vi avevo già detto, ieri mi sono sbizzarrita a creare un menù halloweenesco, per la gioia di mio papà direi, dato che a lui queste cose gli fanno impressione!!
Partiamo, come antipasto la casa proponeva "bare del Vampiro" semplice pane per tramezzini ricoperto di patè d'olive e maionese per la croce.In effetti più che bare sembrano lapidi...me ne sono accorta ora! ^_^

Poi come primo, ho seguito i consigli di Giallo Zafferano e ho realizzato i tagliolini stregati nel peperone, che sono davvero simpaticissimi! Sono anche molto semplici da fare e poi sono contenta perchè ho fatto anche la mia prima pasta fatta in casa!Che bello, mi sono divertita! infatti ho già richiesto per natale la macchinetta per fare la pasta, cosi viene meglio, faccio meno fatica e la faccio più spesso!
Il secondo invece è stato del tutto normale, é un coniglio al limone (seguirà ricetta a breve),
mentre per il dolce ho usato di nuovo Giallo Zafferano per preparare le dolci tombe...
Che fanno il loro effetto!
Tutto sommato è stato molto divertente, mi sono rinchiusa in cucina e ho dato il divieto assoluto di entrata per gustarmi tutte le facce e non rovinare la sorpresa!
Eh cosi, anche questa è andata, adesso mi metto subito all'opera per creare il post del coniglietto!
Un Bacione a tutte e buon inizio di settimana!
 

sabato 31 ottobre 2009

Happy Halloween Parte2




Ihihi, non sono carinissimi??Beh, sicuramente sono meno spaventosi della dita!
Oggi mentre impastavo per fare le dita da portare dai miei amici, ho deciso di arricchire il vassoietto con qualcos'altro, e tadaaaan!
Giallo Zafferano ha sempre delle idee simpaticissime!
Poi sono anche semplici da fare, cosi chiunque puo' prepararli senza impazzire.
Un'altra idea per decorare la vostra tavola con simpatia.
Bene, vi auguro ancora una felice giornata, ci sentiamo prossimamente quando posterò la 3ª parte!
Bacioni





mercoledì 28 ottobre 2009

Happy Halloween!!


 

Ed eccoci arrivati alla festa più spaventosa di tutto l'anno!
Onestamente non sono mai impazzita per questa festa, anzi, se devo essere sincera un po' per tutte le feste, però bisogna dire che offrono uno spunto culinario notevole!
Così, quest'anno ho deciso di buttarmi nella creazione di dolcetti terrificanti!!
I primi che la Strecuoca vi propone sono le ormai famose "dita della strega" che, onestamente fanno la loro figura!
La ricetta l'ho presa da Giallo Zafferano, un sito che io adoro, tra l'altro c'è anche il video che illustra i passaggi molto chiaramente!


La seconda creazione invece è presvista per motivi tempistici domenica, non mancherò di aggiornarvi!!
Spero che vi piacciano! sono molto simpatiche secondo me, infatti è prevista una seconda manche per sabato da portare ai miei amici!
Ps: quando la mia vicina di 5 anni le ha viste, il suo solo commento è stato "Oh mamma mia"...prima di afferrarne una e sgranocchiarsela!! ^_^
Happy Halloween!

martedì 27 ottobre 2009

La Simo si lancia...

E decide di iscriversi a una raccolta!!
Eh si, in questa serata noisa, mentre girovagavo cercando tutt'altro, trovo questo sito, Ciccia Pasticcia che ha creato una raccolta sul riso!
Visto che ormai tutti sanno che a me fa impazzire, e che il suo sito è cosi carino e anche perchè mi piacciono molto queste iniziative, ho deciso di partecipare!
Questo è il banner che trovo carinissimo, iscrivetevi se non l'avete già fatto!


Io partecipo con 3 ricettine, quelle che fino ad oggi sono riuscita a pubblicare...mannaggia non ho neppure il tempo di scrivere i post!!
Comunque le trovate qui:
Un bacione a tutte! ^_^

lunedì 26 ottobre 2009

Pane alle 3 farine


Ed eccomi tornata al mio amore!!
Il PANE!!
Questo è un pane che ultimamente faccio spesso, perchè è semplice gustoso e rimane soffice soffice.
Poi, adesso per conservarlo ho comprato la borsa "SalvaPane", e non mi ci trovo male! L'unico "difetto" è che ogni paio di giorni va lasciata "respisrare" in modo da far asciugare l'umidità, però il pane si conserva morbido.
Vi lascio la ricettina prima di scappare a lavoro!
Ingredienti per una pagnotta da 750 g

    300 ml. di acqua
    1 Cucchiaio di olio
    2 ½ cucchiaini di sale
    ½ cucchiaino di zucchero
    300 g di farina "00"
    150 g di farina di semola rimcinata
    50 g di farina di manitoba
    7 g di lievito in polvere

Programma base
Ricordatevi come sempre che gli ingredienti vanno messi in questo ordine nel cestello della MdP.
Ps: per tutte le amiche che hanno scritto commenti carini sul brutto periodo che stavo passando, beh, vi ringrazio tantissimo, fortunatamente sembra che tutto stia passando, ci vuole un po' di pazienza ma stiamo sistemando!! ^_^
Un bacione a tutte!!

mercoledì 21 ottobre 2009

Torta salata "Gian"


In realtà non c'è un motivo preciso del nome, o meglio, c'è ma non riguarda nessun ingrediente o altro, semplicemente ho deciso di chiamrla così perchè una sera, durante una cena, un mio amico è letteralmente impazzito per questa torta salata!Quindi, ho deciso di dedicargliela ^_^
E' molto semplice, forse è questo il suo punto di forza.
Ecco gli ingredienti per la torta salata
  • Un rotolo di pasta sfoglia (io ho usato quella surgelata)
  • 500 g di verdura verde (potete usare spinaci, biete, erbette, quello che preferite!)
  • 6 sottilette
  • 100 g di prosciutto cotto
  • 200 ml di panna
  • 1 uovo
  • Sale e pepe
Preparazione
  • Stendere la sfoglia ed eventualmente tirarala un poco col mattarello, stendetela su una teglia con i bordi un poco alti e iniziate a farcirla con le verdure lessate e passate in padella con aglio e burro.
  • Tagliate a striscioline le sottilette ed adagiatele sopra la verdura formando una griglia.
  • Aggiungete ora il prosciutto tagliato a listarelle.
  • Sbattete l'uovo con la panna, regolate di sale e pepe e versate il tutto sopra la farcia.
  • Infornate per 30/35 minuti a 180°.

lunedì 19 ottobre 2009

Ravioli con bacon


Oggi propongo un primo dal sapore di "FarWest"!!
No scherzo, solo che ogni volta che uso i fagioli mi torna in mente Terence Hill che li mangia dalla pentola!
Sicuramete quetso è un piatto molto più raffinato, che ben si adatta a delle cene "importanti" perchè il gusto rimane davvero delicato.
Ecco qui cosa serve per 6 persone
  • 700 g di ravioli freschi con ripieno di carne
  • 250 g di fagioli borlotti in scatola
  • 200 g di bacon a dadini
  • 4 cucchiai di olio d'oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 rametti di rosmarino
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • ½ bicchiere di olio EVO
  • 2 bustine di zafferano
  • sale e pepe q.b
Preparazione
  • Come prima cosa scolate i fagioli e lasciateli sotto il getto d'acqua corrente fino a che l'acqua che ne scende no sarà bella limpida, poi lasciateli scolare bene e versateli su un oanno da cucina per ascigarli ulteriormente.
  • Scaldate in una padella antiaderente e abbastanza grande da contenere poi i ravioli l'olio, sbucciate lo spicchio d'aglio e fatelo rosolare, aggiungete il bacon a cubetti e fatelo insaporire un minuto.
  • Lavate i rametti di rosmarino, togliete le foglie e riducetele a piccoli pezzetti con le forbici e versateli sul bacon.Fate insaporire mescolando spesso per un minuto.
  • Ora aggingete i fagioli mescolate delicatamente per non romperli, aggiungete il vino e lasciatelo evaporare a fiamma bassa per 5 minuti, regolate di sale e pepe.
  • In una ciotolina mettete lo zafferano ed aggiungete l'olio Evo. In una pentola fate cuocere i ravioli per il tempo indicato.
  • Quando saranno cotti con un mestolo forato, senza scolarli troppo versateli nella padella dei fagioli, mescolate con delicatezza per non romperli.
  • Ora prendete 3 cucchiai d'acqua di cottura e versateli nella ciotolina con l'olio e zafferano, mescolate con una frusta finchè il composto non è gonfio e chiaro (2/3 minuti).
  • Versate un poco per volta l'olio sopra i ravioli, girandoli per bagnarli bene.Pepate e servite.

giovedì 15 ottobre 2009

Panzerotti...ma


La novità è nello stampino!!
Eh si, ho approfittato per provare il set di stampini che ho acquistato durante le mie vacanze Austriache.
Un giorno, girovagando per un negozio enorme (che aveva l'aria di essere un'ingrosso che vendeva di tutto!) i miei occhietti furono catturati da questa confezione!!! Non ci potevo credere!
Gli stampini che avevo visto anni luce fà su Home Shopping Europe!!
Potevo lasciarli li? ma che scherziamo!
Poi, per 8.78 € si poteva fare!
Nella confezione ci sono 5 stampi di diverse misure, per accontentare tutti i bisogni.
Per fare i panzerotti ho usato la più grande, e devo dire che vengono proprio bene!
Usarli è semplicissimo!
Dopo aver fatto la pasta (la ricetta di questi la trovate qui) la stendete e poi col retro dello stampino la incidete, cosi sarà della grandezza giusta.
Poi la mettete sopra lo stampino, farcite una metà e chiudete facendo pressione!
La prossima volta inumidirò un poco i bordi, cosi magari evito che si aprano durante la cottura!
Però c'è una bella soddisfazione nel vederli tutti belli uguali, chiusi bene!! 

Dopodichè li si inforna normalmente!
Bellissimi!!!
Mi sono divertita un sacco a farli!
Da adesso li farò sempre cosi, sono più veloci e pratici, sono sopratutto tutti della stessa misura!
Questo è il ripieno, semplice ma gustoso: pomodoro mozzarella e prosciutto!
Un bacione alla prossima!! ^_^

lunedì 12 ottobre 2009

Tortino di banana e cioccolato bianco



DOLCETTI TIME!!
Eh si, ne avevo proprio voglia! una bella botta di dolcezza ogni tanto ci vuole ^_^
Cosi, armata di banane mature e pirottini, complice un sito americano ho scopiazzato questi dolcetti, che se non ricordo male aveva anche provato Micaela de "Il criceto goloso".
Quindi non faccio che riportarvi la ricetta che ho usato.
Ingredienti per 12 muffin
  • 240 g di farina
  • 65 g di cioccolato bianco
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 100 g zucchero semolato
  • 50 g zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 2 uova grandi sbattute
  • 3 banane mature
  • 113 g di burro fuso raffreddato
  • 1 fialetta di aroma alla vaniglia
  • un pizzicolo di sale
Preparazione
  • In una ciotola versare e mescolare gli ingredienti secchi, quindi farina, sale, zucchero, lievito e cioccolato taglato a pezzettini.
  • In un'altra ciotolina sbattere leggermente le uova, mischiare con la purea di banane (io ho usato lo schiacciapatate) aggiungere la fialetta di vanillina e il burro fuso, Mescolare un pochino.
  • Ora versate la purea di banana con la farina, mescolate un poco e versate nei pirottini e nello stampo per muffin.
  • Ponete in forno preriscaldato a 180° per 20/25 minuti. Fate la prova stecchino per verificare comunque la cottura.
Questo è il risultato! sono molto soffici e profumati, quando si trovano le scagliette di cioccolato poi, non vi dico! Un toccasana per l'umore! E per una volta, chissenefrega della linea! ^_^Anche se, devo essere sincera, a me ne sono venuti di più di 12, però fprse potevo riempire un pochetto di più gli stampini, la prossima volta proverò a fare cosi!

mercoledì 7 ottobre 2009

Spaghetti allo speck


Care le mie amiche, eccomi di nuovo!
Mi scuso se non riesco ad essere presente come dovrei sul mio blogghettino, ma davvero, questo non è uno dei periodi migliori purtroppo...
Tanti pensieri, una sensazione di malessere generale...insomma, sono proprio giù per tanti motivi.
Però non voglio angosciarvi con queste cose e vi presento la portata del giorno!!
Partendo che amo la pasta, sopratutto gli spaghetti (non ho mai capito perchè, ma se penso ad un piatto di pasta immagino gli spaghetti al ragù!) prendo questa ricettina al volo e la giro con molto piacere.
E' molto delicata come gusto...poi con la panna...mmm...mamma mia com'è buona! ^_^
Beh, senza perdere altro tempo vi dò la ricetta!
Ingredienti per 4 persone
  • 320 g di spaghetti
  • 100 g di speck a fettine
  • 100 g di piselli surgelati
  • 100 ml di panna liquida
  • 20 g di prezzemolo tritato
  • 40 g di parmigiano grattuggiato
  • 4 cucchiai d'olio
  • 30 ml di vino bianco
  • sale, pepe e noce moscata q.b.
Preparazione
  • Portate a bollore una pentola con abbondante acqua, salatela e versate i piselli e fate riprendere il bollore. Aggiungete gli spaghetti e cuocete per quanto è scritto sula confezione.
    In una padella larga e antiaderente fate scaldare l'olio e rosolate lo speck tagliato a listarelle, aggiungete il vino e lascate evaporare per un minuto.Togliete lo speck dal tegame e aggiungete la panna, regolate di sale, insaporite con pepe e noce moscata.Rimettete lo speck e lasciate insaporire 1 minuto.
  • Scolate la pasta al dente e aggingetela al condimento. Spolverate con il prezzemolo e il grana, mescolate bene, lasciate insaporire il tutto per 30 secondi a fuoco vivace e servite.
Più semplice di così!
Bacioni!

domenica 27 settembre 2009

Torta Paesana



Eccomi qui, dopo un periodo di assenza torno un pochetto operativa.
Purtroppo ho un sacco di impegni e quindi seguire il blog diventa spesso complicato, però appena posso lo aggiorno!
Oggi vi propongo la Torta Paesana, il classico dolce che si usa qui da noi per festeggiare i vari paesi.
E' una torta molto semplice e povera volendo vedere, dato che per farla si usano "gli avanzi"...
E sopratutto si va ad occhio!
Infatti in base alle preferenze di ognuno si aggiungono o diminuiscono alcuni ingredienti,solitamente io abbondo con pinoli e uvetta perchè mi piacciono,oppure se il composto dovesse risultare troppo liquido aggiungete biscotti secchi o al contrario aggiungete un pochino di latte. Vi riporto la ricetta che uso.
Ingredienti:
  • 1 lt di latte
  • 300 g di pane raffermo
  • 200 g di zucchero
  • 60 g di pinoli
  • 150 g di uvetta ammorbidita in acqua e strizzata
  • 150 g di cioccolato fondente fuso
  • 30 g di cacao amaro
  • 200 g di amaretti
  • 150 g di biscotti secchi
Preparazione
  • Versate il latte in una ciotola abbastanza capiente e versatevi dentro gli amaretti e i biscotti sbriciolati e il pane tagliatto a pezzetti. Mescolate bene e lasciate riposare il tutto per qualche ora.
  • Trascorso il tempo, riprendete il composto e se vedete che il pane è ancora a pezzi grossi, frullate il tutto con un frullatore ad immersione, aggiungete il resto degli ingredienti e mescolate bene.
  • Imburrate e ricoprite di pangrattato una teglia abbastanza capiente, versate il composto e infornate in forno preriscaldato a 180° per un'ora. 

lunedì 14 settembre 2009

Porri panna e zafferano

 
Ormai penso che sia chiaro che in cucina amo tutto ciò che fa parte delleìa famiglia delle Alliaceae (Wikipendia insegna! ^_^).
Scherzi a parte, eccomi con un contorno veloce e facilissimo da fare, sempre per la serie "cosa ci metto vicino alla carne?"...Non amando particolarmente la carne io l'ho usato come contorno ad una frittatina...Slurp!!!
Ingredienti
  • 4 porri
  • 150 ml di panna
  • 1 bustina di zafferano
  • 10 g burro
  • prezzemolo e sale qb.
Preparazione
  • Pulite e lavate i porri, poi metteteli a lessare per 6/10 minuti (io ho usato la pentola a pressione, potete usare anche la vaporiera, in base al metodo di cottura che sciegliete regolate il tempo, dovrebbero rimanere sodi)poi fateli raffreddare e tagliateli a rondelle.
  • Mischiate la panna con lo zafferano.
  • In una padella fate sciogliere il burro, aggiungete i porri tagliati mescolate e versate la panna e lasciate insaporire, aggiustate di sale.
  • Decorate con un pizzico di prezzemolo.

sabato 12 settembre 2009

Pizzaaaaa!!!

Beh, che altro aggiungere!! io vivrei di pizza!!
Esiste alimento più semplice, genuino e gustoso della pizza?
Non credo, è cosi buona!
Poi, dopo una settima a dieta (per recuperare i bagordi di un estate) fatta bene bene, ci vuole proprio una ricompensa!
Vi lascio la ricettina che uso per fare la pasta, che anche se è molto semplice è sempre utile ricordarla.
Io l'avevo ricopiata da un posto che avevo letto, però non saprei più dove andare a recuperarlo!

Ingredienti per 700 g di pasta

115 ml di acqua
115 ml di latte
10 g di sale fino
45 g di olio
300 g di farina 00
100 g di farina di manitoba
5 g di zucchero
10 g di lievito fresco

Sono da mettere nel cestello della macchina del pane in questo ordine e avviare il programma "impasto".Poi la lavoro qualche minuto su un'asse di legno infarinata, la stendo su un foglio di carta da forno e dopo averla condita inforno per 15/20 minuti.
Un bacione a tutte voi! ^_^



mercoledì 9 settembre 2009

Risotto con spinaci e formaggio



Ehhhh ragazze mie, ve l'ho detto che mi è venuta la fissa dei risotti!
Questo è un pò strano...a me personalmente è piaciuto...a mia mamma non molto! forse per via della noce moscata e del pecorino che lei non ama...però siccome per me bisogna sempre pasticciare (altrimenti mi annoio a fare e mangiare sempre le solite cose) ho provato lo stesso questa ricettina!
Ingredienti per 4 persone
  • 280 g riso (il mio è integrale perchè era li nella credenza che mi guardava!)
  • 400 g spinaci surgelati
  • 200 g ricotta
  • 40 g pecorino grattuggiato
  • 30 g pinoli
  • 40 g burro
  • noce moscata, sale e pepe qb.
Procedimento
  • In una pentola fate bollire 2 litri di acqua con 2 cucchiai di sale grosso, quando bolle versateci il riso e fatelo bollire per il tempo indicato sulla confezione.
  • In un'altra pentolina, mettete 100 ml di acqua con un pizzico di sale e fate scongelare gli spinaci surgelati per 6 minuti girandoli con un mestolo di legno, dopodichè scolateli, sciacquateli per bene sotto l'acqua fredda, strizzateli e spezzettateli grossolanamente.
  • Fate tostare i pinoli per 3 minuti.
  • In una ciotolina versate la ricotta e aggiungete la noce moscata, il sale, il pepe e metà del pecorino grattuggiato mescolando finchè non risulti un composto cremoso.
  • Scolate il riso, lasciandolo un po' umido, mettetelo in una ciotola e mescolate con metà del burro, quando si sarà sciolto aggiungete gli spinaci e amalgamente tutto bene.
  • Fate sciogliere il burro restante a fuoco basso.
  • Versate il riso nei piatti, mettete sopra la crema di ricotta, i pinoli e il pecorino rimasto.
  • Versate il burro fuso e servite subito.

lunedì 7 settembre 2009

Riso con scamorza e zucchine



Eh si care amiche, io adoro i risotti di ogni tipo, sarà che la preparazione mi soddisfa, sarà che mi piace l'odore del riso mentre si tosta o lo sfumare del vino, ma quando faccio un risotto mi sento la regina dei fornelli!! Questo poi è...mmm...non so neppure io come definirlo!
B-U-O-N-I-S-S-I-M-O!!
Scherzi a parte rimane un primo sostanzioso per via del formaggio, ma anche delicato.Ve lo consiglio davvero. ^_^
Ingredienti per 4 persone
  • 280 g di riso per risotti
  • 200 g di zucchine
  • 1 cipolla
  • 50 ml di vino bianco secco
  • 1.2 lt di brodo vegetale
  • 200 g di scamorza affumicata
  • 20 g burro
  • 2 cucchiai di olio d'oliva
Preparazione
  • Sbucciate la cipolla e tritatela finemente(anche con un mixer se volete) e fatela rosolare con l'olio senza farla però colorire nel metre tagliate a rondelle sottili le zucchine.
  • Aggiungete il riso e fatelo tostare per qualche minuto.
  • Versate il vino e fatelo sfumare a fuoco vivace, quando sarà evaporato versate un mestolo di brodo e fatelo consumare.Lasciate cuocere (tenendo conto della cottura del riso) e versate un mestolo di brodo alla volta solo quando il precedente è evaporato.
  • Spegnete il fuoco e tagliate a fettine la scamorza.Mantecate col burro, aggiungete la scamorza amalgamate bene.
  • Lasciate riposare col coperchio per 1 minuto e servite.